Camera: Pd-M5S e Avs protestano per gestione Mollicone commissione Cultura

Roma, 11 lug. (Adnkronos) – Pd, M5S e Avs protestano in aula alla Camera per la gestione “della VII commissione da parte del presidente Mollicone”. Una gestione “assurda”, denunciano le opposizioni. “Ormai è chiaro che per il presidente Mollicone – dice Antonio Caso dei 5 Stelle in aula- il dibattito e il confronto sono un fastidio. Ci troviamo davanti costantemente a una compressioni dei tempi per cui è difficile capire persino quello che si sta votando”. Tanto che, denuncia il deputato M5S, si è arrivati “a votare un emendamento riformulato, che non c’è stato nemmeno il tempo di leggere, con la conseguenza che l’emendamento era sbagliato e si è dovuto rimediare all’errore”. Aggiunge Irene Manzi del Pd: “E’ un modo di lavorare insostenibile e inaccettabile, confuso e arrogante”. Mentre Elisabetta Piccolotti di Avs invita la presidenza della Camera “a richiamare il presidente Mollicone a una gestione diversa della commissione. Troppo spesso non abbiamo tempo per il dibattito. Vengono meno le regole della convivenza e del gioco democratico”.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it