Fair Play Menarini, Montali: “Insegnare a competere è un grande valore”

Firenze, 4 lug. – (Adnkronos) – “Tutti parlano della cultura sportiva, dimenticando a mio avviso che forse una delle cose più importanti è il senso della competizione: lo sport insegna a competere, e secondo me è un altro grande valore. Siamo noi che poi alla fine, quando abbiamo i nostri ragazzini in giro per i campetti, diciamo loro che non è importante partecipare, ma in realtà non è così. La vita è competizione sotto tutti i punti di vista, quindi lo sport insegna secondo me, se è gestito bene ed educato in un modo corretto, a quelli che poi sono anche i valori della vita ogni giorno, che non sono solo quelli di competere in un campo da calcio, da pallavolo, ma nella vita quotidiana al di fuori dei campi sportivi”. Lo ha detto Gian Paolo Montali, ex commissario tecnico della Nazionale maschile di pallavolo due volte campione d’Europa, vincitore della 28esima edizione del Premio Internazionale Fair Play Menarini, per la categoria “Una vita per lo sport”, parlando con i giornalisti in occasione della cena di gala a Firenze che ha aperto l’edizione 2024 del riconoscimento sportivo.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it