Giustizia: Mantovano (C.S. Livatino), ‘concorso magistratura da riformare, organico da ampliare’

Roma, 25 mag. – (Adnkronos) – “’Nei temi c’erano difficoltà nell’andare a capo, qualcosa che si impara in terza elementare’: così, fra l’altro, Luca Poniz, sostituto procuratore a Milano, già presidente dell’Anm e componente della commissione del concorso per magistratura ancora in via di svolgimento, ha spiegato qualche giorno fa perché appena il 5,7 % dei candidati, in assoluto 220 persone, è stato ammesso allo svolgimento della prova orale (quindi i bocciati alle prove scritte oltrepassano il 94%): dal che deriva che già adesso, salva l’ulteriore selezione agli orali, 90 dei 310 posti messi a concorso resteranno scoperti”. Lo si legge in un articolo sul sito online del ‘Centro Studi Livatino’ a firma di Alfredo Mantovano.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it