Il credito specializzato nei primi tre mesi del 2022 ha superato i livelli pre-pandemia

Roma, 28 lug. (Adnkronos) – Il credito specializzato nei primi tre mesi del 2022 ha superato i livelli pre-pandemia, nonostante le incertezze generate dal contesto geopolitico e le tensioni macro-economiche. Il raffronto della nuova produzione con lo stesso periodo del 2019 evidenzia, infatti, una variazione positiva del +7,7%. I diversi comparti, tuttavia, mostrano trend differenti: a fronte di una decisa crescita del valore dello stipulato nel mercato del leasing, si registra una crescita più contenuta del turnover per il factoring e delle erogazioni di credito alle famiglie. E’ quanto emerge dall’analisi annuale, giunta alla 15esima edizione, dei dati aggregati relativi al credito specializzato, effettuata dalle tre associazioni di categoria (Assifact, Assilea e Assofin), cui aderiscono le banche e gli intermediari finanziari rispettivamente attivi nel settore del factoring, del leasing e del credito alle famiglie.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it