Petrolio: Brent sfonda quota 90 dollari per la prima volta nel 2023

Roma, 5 set. -(Adnkronos) – I tagli alla produzione e alle esportazioni annunciati da Arabia Saudita e Russia mettono le ali ai prezzi del petrolio con il Brent che per la prima volta quest’anno supera quota 90 dollari al barile, con un rialzo che negli ultimi 10 giorni tocca circa il 9%. Andamento al rialzo anche per il Wti con i futures che hanno superato quota 87 dollari per poi ridiscendere intorno a 86,70. Sul greggio pesa in particolare l’annuncio di Riad sul prolungamento fino a fine anno del taglio volontario alla produzione di un milione di barili al giorno.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it