Roma: morte broker Bochicchio, pm aprirà inchiesta, ipotesi più accreditata il malore

Roma, 20 giu. (Adnkronos) – E’ quella di un malore l’ipotesi più accreditata per la morte del broker Massimo Bochicchio, deceduto dopo l’incidente ieri in via Salaria a Roma mentre era in sella alla sua moto. La Procura di Roma, una volta arrivata una prima informativa, aprirà un fascicolo di indagine per poter disporre gli accertamenti medico-legali e tecnici. Nelle prossime ore il pm di turno Andrea Cusani affiderà l’incarico per l’autopsia e se necessario per il test del dna, considerato che il corpo è carbonizzato.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it