Ucraina: Di Maio, ‘Mosca sblocchi porti per il grano o scoppieranno nuove guerre’

Roma, 21 mag. (Adnkronos) – “Fin quando non riusciremo a fermare la guerra sono il primo a dire che come comunità internazionale dobbiamo fare tutti di più” e “adesso la priorità assoluta dev’essere mettere fine alle ostilità” e nel frattempo “programmare la fase postbellica”. Lo dice in un’intervista a La Stampa il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che parla di una pace che “si costruisce prima di tutto sulla base delle esigenze dell’Ucraina” e sulla sicurezza alimentare afferma che “tutti gli studi fatti dimostrano che c’è un solo modo per superare la carenza di grano e cereali: creare un corridoio protetto per consentire di trasportare il grano via mare dalle coste ucraine”.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it