Usa: a giugno inflazione balza al 9,1%, il massimo da novembre 1981

Roma, 13 lug. -(Adnkronos) – Con una crescita congiunturale dell’1,3% a giugno l’inflazione negli Stati Uniti sale al 9,1%, toccando i massimi da novembre 1981. Il dato dei prezzi al consumo comunicato dal Bureau of Labor Statistics era all’8,6% a maggio. Il nuovo balzo ha immediatamente avuto ripercussioni sull’andamento delle principali Borse in una seduta già con il segno meno e secondo gli analisti peseranno in maniera decisiva sulle prossime scelte della Federal Reserve che potrebbe varare nella prossima riunione un aumento da 75 punti dei tassi federali.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it