Luca attanasio

L’Ambasciatore Luca Attanasio e il Carabiniere morti nell’attacco in Congo

Durante un attacco in Congo, hanno perso la vita l’Ambasciatore italiano Luca Attanasio e il Carabiniere Vittorio Iacovacci.

Attanasio, 43 anni nato in provincia di Monza, ha ricevuto nel 2020 il Premio Internazionale Nassiriya per la Pace. Un riconoscimento ottenuto per “il suo impegno volto alla salvaguardia della pace tra i popoli e “per aver contribuito alla realizzazione di importanti progetti umanitari distinguendosi per l’altruismo, la dedizione e lo spirito di servizio a sostegno delle persone in difficoltà”.


Si tratta dell’Ambasciatore italiano più giovane nel mondo. Dal 2017 era capo missione a Kinshasa (Congo) dove stava portando a termine numerosi progetti umanitari al fianco dei circa mille cittadini italiani attualmente residenti nel Paese del Centro Africa.

Insieme a lui, ha perso la vita Vittorio Iacovacci, 30 anni, Carabiniere che si trovava in Africa da pochi mesi. Avrebbe compiuto 31 anni a breve. In forza al Battaglione Gorizia, aveva prestato servizio anche nella Folgore ed era originario di Sonnino, in provincia di Latina. Rimasta uccisa anche una terza persona.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it