BAULI IN PIAZZA ROMA

Bauli in piazza – Il Racconto: anteprima nazionale del documentario a Roma

Domenica 19 settembre alle ore 21:00 presso il Nuovo Cinema Aquila, Via l’Aquila, 66/74, 00176 Roma, nell’ambito della giornata di apertura della IV edizione del Pigneto Film Festival in programma dal 19 al 25 settembre a Roma, verrà presentato in anteprima nazionale, il breve documentario BAULI IN PIAZZA – IL RACCONTO, regia di Carlo Campopiano, prodotto da Bauli In Piazza – We Make Events Italia.

All’evento saranno presenti Silvia Comand, Tiziano Rossi, Luana Aglieri, Fabio Pazzini e Maurizio Cappellini del direttivo fondatori di Bauli In Piazza; presenteranno il film e al termine della proiezione, risponderanno alle domande da parte del pubblico presente in sala.

Bauli in piazza – Il racconto (Italia, 2021, 21′). Al 31 agosto 2021 sono esattamente 555 giorni di fermo parziale o totale del settore dello spettacolo. Migliaia di lavoratori si ritrovano tutt’ora senza lavoro e senza un’assistenza adeguata. “Bauli in piazza” si fa portavoce di queste storie raccontando chi, da un giorno all’altro, ha dovuto riporre e chiudere nel cassetto sogni e attrezzi del lavoro di una vita, rimanendo nell’incertezza più assoluta. Milano e Roma sono stati i palcoscenici a cielo aperto più importanti di queste manifestazioni; veri e propri eventi che hanno fatto discutere e smosso le coscienze dell’intero Paese. Bauli non si ferma, Bauli vuole risposte, Bauli tiene accesa la speranza.

Quando ci hanno chiesto, poche settimane fa, se volessimo raccontarci ad un anno di distanza dall’inizio della nostra attività, ci é sembrata potesse essere un’occasione per non far spegnere i riflettori sul movimento dopo un’Estate così contraddittoria.” dichiarano i fondatori di Bauli in Piazza e proseguono: “Ancora si soffre, e tanto, ancora si lotta, ancora si studia, ancora si cerca di approdare ad un futuro più equo e sicuro per il nostro lavoro. Questa volta però abbiamo voluto farlo fuori dalle rivendicazioni e dalla “piazza”, preferendo mettere il cuore e lo stato d’animo davanti a tutto. Un cortometraggio che abbiamo realizzato con pochissimi mezzi a disposizione, ma con la solita enorme voglia di far vedere chi siamo. Grazie agli amici di Pigneto Film Festival per averci invitato, e grazie a tutti coloro che hanno prestato il proprio contributo. Ci vediamo all’anteprima nazionale, per chi potrà entrare, alla quale seguirà una conferenza.

Pigneto Filmfestival nasce da un gruppo di creativi, cinefili, sognatori, innamorati di un quartiere che ha conquistato scrittori e registi. Il Pigneto Film Festival punta nella commistione dei linguaggi e nella cooperazione tra realtà differenti; di quartiere ed internazionali, raccontando una realtà locale per diffondere la cultura della diversità. Una produzione Waldo Event Network e Preneste pop, ideato da Simone Vesco, con la direzione artistica di Andrea Lanfredi, Paola Guarneri come responsabile filmaker e Chiara leone che ne cura la direzione artistica musicale.

Bauli In Piazza – We Make Events Italia nasce il 10 ottobre 2020 in piazza Duomo a Milano in occasione di un evento storico: per la prima volta, i lavoratori insieme ai rappresentanti delle imprese del mondo dello spettacolo e degli eventi, hanno manifestato per chiedere alle istituzioni di essere ascoltati. 1300 operatori e 500 bauli schierati per denunciare la grave crisi che sta attraversando tutta l’industria dello spettacolo e una specifica categoria di professionisti: coloro senza i quali non esisterebbe nessuna forma di intrattenimento, celebrazione, traguardo.

Lavorando in rete con la realtà internazionale We Make Events, nata in Inghilterra, oggi adottata in tutto il mondo e sostenuta da artisti come Mick Jagger, per dare voce e visibilità al settore, sia a livello governativo che sensibilizzando l’opinione pubblica, quel giorno è nato un movimento che sta cercando di rendere riconoscibile e codificabile un settore eterogeneo, composto da liberi professionisti, agenzie e società, tecnici audio, video e luci, direttori artistici, facchini, promoter, autori e tanti altri.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it