bonus terme

Bonus Terme: partono oggi gli accrediti per utilizzare lo sconto

Da oggi 8 novembre è possibile richiedere il Bonus Terme; un’agevolazione di cui si potrà beneficiare prenotando i servizi termali di proprio interesse presso uno stabilimento termale prescelto.

Il bonus coprirà fino al 100% del servizio acquistato, fino a un valore massimo di 200,00 euro. L’eventuale parte eccedente del costo del servizio sarà a carico del cittadino. L’incentivo per l’acquisto di servizi termali è rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di ISEE e senza limiti legati al nucleo familiare.

Il Bonus Terme consisterà in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino ad un importo massimo di 200 euro. L’incentivo sarà disponibile a partire dalla pubblicazione dell’avviso di apertura delle prenotazioni, che sarà pubblicato sui siti del Ministero e di Invitalia, fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

Chi ne fosse interessato dovrà prenotare i servizi termali presso uno stabilimento termale accreditato di sua scelta. La lista delle strutture accreditate la si può trovare cliccando qui. 

Ai fini dell’ammissibilità al beneficio, i servizi termali non devono essere già a carico del Servizio Sanitario Nazionale, di altri enti pubblici ovvero oggetto di ulteriori benefici riconosciuti all’utente, fatte salve le eventuali detrazioni previste dalla vigente normativa fiscale sul costo del servizio termale eventualmente non coperto dal buono. Lo stanziamento complessivo previsto per l’intervento è di 53 milioni di euro. 

Come detto il bonus terme parte oggi 8 novembre alle ore 12. È possibile che gia nei giorni precedenti di pre-prenotazione moltissimi abbiano fatto più richieste a più strutture convenzionate. “La gran parte, se non tutti, è già esaurita. La cifra esatta di quanti hanno fatto domanda la sapremo solo stasera. Il numero potrebbe essere gonfiato, perché sicuramente qualcuno avrà fatto richiesta in più siti termali e per più persone, non avendo capito che il bonus è personale ed una tantum. Ma sentendo gli associati, una cosa è certa: siamo stati letteralmente sommersi. E alcune strutture hanno scelto di mettere un tetto massimo per gli ospiti. Ma siamo felicissimi di questa iniziativa, che grazie anche alla semplicità di accesso sta dando risultati sorprendenti. E farà da volano all’intero indotto, riempiendo alberghi, ristoranti e negozi” ha spiegato aMassimo Caputi, presidente di Federterme.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it