feriti

Conference League: in attesa della finale scontri tra tifoserie a Tirana

Oggi 25 maggio la Roma di Mourinho scende in campo per la finale della prima edizione della Conference League contro gli olandesi del Feyenoord. All’Air Albania Stadium di Tirana, in Albania, i giallorossi vogliono vincere il loro primo titolo europeo, e riportare in Italia un trofeo europeo che manca dal 2010, quando proprio Mourinho vinse la Champions con l’Inter.

Nella conferenza stampadi vigilia, José Mourinho ha fatto capire di aver spiegato bene ai suoi ragazzi come a questo punto si debba portare a casa la coppa: “Questa finale è storia, una storia che si è già scritto per arrivare qui a giocare una finale europea dopo tanti anni, Ma quando arrivi in finale devi fare tutto il possibile per scrivere davvero la storia, ossia vincendo”. La Roma recupera un giocatore fondamentale come Mkhitaryan e stasera sarà della partita: “Si è allenato per la prima volta nelle scorse ore con la squadra, una sessione molto piccola e senza significato in funzione della finale, perché era una sessione aperta ai giornalisti. Ma per lui era importante per avere delle sensazioni. Mi fido di lui, di come interpreta i segnali del corpo. Alla fine dell’allenamento mi ha detto che sta bene ed è pronto a giocare”.

L’allenatore del Feyenoord, Arne Slot, avvisa la squadra giallorossa che faranno meglio a non sottovalutare la squadra olandese: “Abbiamo preparato molto bene questa partita, conosciamo la forza della Roma. Sappiamo cosa dobbiamo fare in campo, almeno lo spero. E se non diamo il massimo, potrebbe non bastarci. Dovremo restare noi stessi, in una finale è importante non fare errori. Bisogna dare il massimo, anche perché c’è solo un’occasione, una sola partita”.

La scorsa notte già ci sono stati diversi scontri a Tirana, in diversi punti della città, che hanno avuto come protagonisti, in particolare, i tifosi del Feyenoord, che hanno attaccato anche i cittadini locali che supportano la Roma e soprattutto Mourinho, in virtù anche della presenza nella squadra dell’albanese Kumbulla. Purtroppo si sono registrati numerosi feriti e 60 i tifosi fermati, tra cui anche quelli della Roma.

Le probabili formazioni sono:

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio, Mancini, Smalling, Kumbulla; Karsdorp, Mhkitaryan, Cristante, Zalewski; Zaniolo, Pellegrini; Abraham. All. Mourinho

FEYENOORD (4-2-1-3): Marciano, Geertruida, Trauner, Senesi, Malacia; Kokcu, Aursnes; Til; Nelson, Dessers, Sinisterra. All. Slot

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it