Covid-19

Covid-19: in tutto il mondo la nuova ondata colpisce i non vaccinati

La quarta ondata di Covid-19 è quasi iniziata. Ma come la stanno descrivendo i giornali di tutto il mondo questa è la pandemia dei non vaccinati.

Si perché dai dati che arrivano dai vari paesi, questa quarta ondata di Covid-19 sta colpendo soprattutto i non vaccinati. Come ha raccontato il Ministro della Salute tedesco Jens Spahn: “in alcune regioni i posti di terapia intensiva sono di nuovo quasi insufficienti” e sottolinea che “la pandemia è tutt’altro che finta“. 

Preoccupato anche il Presidente dell’istituto tedesco Robert Koch, Lothar Wieler, che ha dichiarato in una conferenza stampa: “In un giorno ci sono di nuovo oltre 100 morti. E questi morti sono tutti non vaccinati. I numeri sono preoccupanti e credo continueranno a preoccupare. La quarta ondata si sviluppa esattamente come immaginavamo proprio perché molti non si sono vaccinati“.

Anche la Russia sta facendo i conti con l’acuirsi della crisi pandemica. Nelle ultime 24 ore sono morte 1.189 persone a causa del Covid ed é il numero più alto dall’inizio dell’epidemia. In Russia i dati relativi ai vaccini è davvero preoccupante. Se da noi attualmente ha completato il ciclo vaccinale il 75,7% della popolazione, in Russia lo ha completato solo il 32,9% della popolazione. Numeri che si alzano lievemente se parliamo di prima dose. In Italia abbiamo una percentuale del 78,7% di prime dosi, in Russia questo dato è sempre basso e è il 38,5%.

Attualmente il paese messo peggio è il Bangladesh che non arriva nemmeno al 18% di ciclo vaccinale concluso. Sono infatti questi i Paesi dove la nuova ondata del Covid-19 rischia di fare più vittime. La percentuale delle persone che ancora oggi non ha nessuna intenzione di vaccinarsi rimane ancora troppo alta.

Si stima che i No Vax e tutti coloro che credono che il Covid-19 sia solo una macchinazione siano oltre i 10 milioni. 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it