Crowfinding Martina

Crowfinding per Martina, la bambina che ha visto morire i genitori

Doveva essere una bella giornata per la piccola Martina da trascorrere insieme ai genitori, ma la storia non ha un lieto fine. La bambina di 5 anni ha visto morire di fronte ai suoi occhi prima la mamma e poi il papà in Val Canonica. La madre, Valeria Coletta di 35 anni è inizialmente scivolata da un dirupo e dietro di lei il padre, Fabrizio Martino Marchi di 40 anni, per cercare di salvarla.

A causare la morte, una lastra di ghiaccio. La bambina ha assistito alla scena, mentre la coppia che si trovava con loro ha lanciato l’allarme.

Il progetto di crowfinding

crowfinding
 

La triste vicenda ha stretto il cuore di moltissime persone e così, è stata lanciata un’iniziativa sulla piattaforma GoFundMe. Il progetto è un’idea di Marlene Martinelli, amica della coppia. Lo scopo è di raggiungere 50mila euro. In meno di cinque ore, la somma ha raggiunto 17mila euro da 180 donatori.

La pagina nasce per dare a Martina quello che avrebbero voluto donarle i genitori: un futuro felice. Il ricavato della raccolta crowfinding verrà utilizzato per sostenere la famiglia e la bambina. L’invio della somma sarà postato sui social per dimostrare la finalità della raccolta.

“Un percorso di vita interrotto da un tragico incidente, due vite spezzate all’improvviso senza un motivo, che lasciano un vuoto incolmabile”.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it