Due 15enni uccisi da un treno. Ipotesi sfida tra i giovani

Ieri pomeriggio due ragazzi di 15 anni sono stati travolti e uccisi da un treno alla stazione di Berbenno, in Valtellina. I due ragazzi, anziché utilizzare il sottopassaggio per poter raggiungere la banchina, hanno scavalcato il muro che separa la strada statale dai binari. Tra le ipotesi degli investigatori, c’è quella della sfida.

Proprio in quel momento arrivava, a velocità sostenuta, il convoglio di Trenord diretto alla stazione Centrale di Milano che in quella stazione non si sarebbe dovuto fermare. Il macchinista non ha fatto in tempo a frenare e non ha potuto evitare il tremendo impatto con i due giovanissimi che sono stati scaraventati.

Sul posto sono intervenuti la Polizia di Sondrio, la Polfer di Lecco e i Carabinieri di Sondrio e Berbenno. La Procura di Sondrio ha aperto un’inchiesta, come da prassi in casi del genere.

Condividi
Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it