Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: primi finalisti e programma odierno del village

Si è conclusa la prima semifinale dell’Eurovision Song Contest. Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika hanno accolto milioni di telespettatori. Sul palco 17 nazioni ma solo 10 sono riuscite a passare il turno per la serata finale di sabato 14 maggio.

Come abbiamo detto ieri, si sono esibiti l’Albania con Ronela Hajati con il brano Sekret; Citi Zeni con Eat your salad rappresentante della Lettonia; Monika Liu con Sentimentai rappresentante della Lituania; Marius Bear con Boys do cry rappresentante della Svizzera; LPS con Disko rappresentante della Slovenia; i Kalush con Stefania rappresentanti dell’Ucraina; Intelligent Music Project con Intention rappresentanti della Bulgaria; S10 con De diepte rappresentante dei Paesi Bassi; Zbod si Zdub & Fratii Advahov con Trenuletul rappresentanti della Moldavia

Dopo è stato il turno di Maro con Saudade, Saudade rappresentante del Portogallo; Mia Dimsic con Guilty pleasure rappresentante della Croazia; Reddi con The show rappresentante della Danimarca; LUM!X ft. Pia Maria con Halo rappresentanti dell’Austria; Systur con Meo haekkandi sol rappresentante dell’Islanda; Amanda Georgiadi Tenfjord con Die together rappresentante della Grecia; Subwoolfer con Give that wolf a banana rappresentanti della Norvegia; Rosa Linn con Snap rappresentante dell’Armenia.

Dopo tutte le esibizioni in programma, lo show è andato avanti con gli ospiti della serata e l’orribile e pietoso omaggio a Raffaella Carrà. Ma su questo punto ci torneremo abbondantemente. Sicuramente il vincitore morale di questa edizizone è stato Diodato che ha interpretato la sua “Fai Rumore” in modo egregio. Una nuova versione intima e corale accompagnato dal corpo di ballo dell’Eurovision in un abbraccio corale. Un momento poetico da pelle d’oca e un bel colpo d’occhio televisivo. Come ricordiamo Diodato non ha potuto partecipare alla sua edizione dell’Eurovision a causa della pandemia.

Fai Rumore” è stata cantata dall’inizio alla fine da tutto il pubblico presente al Pala Olimpico di Torino.  Se per caso l’avete persa ci pensiamo noi a riproporla.

 

Dopo l’esibizione del cantante si è scoperto chi si è aggiudicato un posto in finale e chi invece dovrà tornare a casa.

I voti hanno permesso di continuare questo viaggio a:

  • Svizzera – Marius Bear
  • Armenia – Rosa Linn
  • Islanda – Systur
  • Lituania – Monika Liu
  • Portogallo – MARO
  • Norvegia – Subwoolfer
  • Grecia – Amanda Georgiadi Tenfjord
  • Ucraina – Kalush Orchestra
  • Moldavia – Zdob şi Zdub & Advahov Brothers
  • Paesi Bassi – S10

Mentre vengono eliminat da questo Eurovision Song Contest:

  • Albania – Rodela Hajati
  • Austria – LUM!X feat. Pia Maria
  • Bulgaria – Intelligent Music Project
  • Croazia – Mia Dimšić
  • Danimarca – REDDI
  • Lettonia – Citi Zēni
  • Slovenia – LPS

La prossima semifinale, che vedrà in gara il nostro Achille Lauro rappresentare lo Stato di San Marino, sarà domani giovedi 12 maggio.

Per quanto riguarda la giornata odierna, continuano gli appuntamenti dellì’Eurovision Village che sempre a partire dalle 17 accoglierà tutti gli eventi collaterali della manifestazione. Si parte con l’esibizione delle Canta fino a dieci, cinque giovani cantautrici torinesi per poi arrivare a Ensi, uno dei rapper italiani più famosi con la consolle di Dave_Zeta presenta Torino State of Mind. Sarà con una crew di rapper del territorio torinese: Axell, Rico Mendossa, Diss Gacha, Cicco Sanchez, Angelino Panebianco, Odt, Oliver Green, Thai Smoke, Santi, Joelz, Michael Sorriso, Manny Rivera, Sean Poly e altri ancora.

Arriverà poi il momento della prima esibizione dedicata alal danza;  la storica crew Torinese Fighting Soul porterà sul palco una performance di breaking a tema da New York a Torino. Sarà poi il turno di Bandakadabra, famoso gruppo di origine torinese con Johnson Righeira, un membro dello storico duo dei Righeira e Bianco, cantautore torinese.

Altro Eurovision Slot con artisti non protagonisti della Seconda Semifinale considerando il contemporaneo Jury Show, ovvero la seconda prova generale, al Palaolimpico:

  • Alvan & Ahez, rappresentanti della Francia con “Fulenn
  • Subwoofer, rappresenti della Norvegia con “Give That Wolf A Banana
  • Kalush Orchestra, rappresentanti dell’Ucraina con “Stefania

Concluderanno la giornata Paloma, una nuova band composta però da tre componenti con una carriera musicale anche internazionale e il concerto di Motel Connection, la reunion di un gruppo musicale italiano di musica elettronica, con Ginevra una delle artiste più promettenti dell’attuale panorama underground italiano.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it