G20, Blinken si rivolge alla Cina per sblocco cibo e fine conflitto in Ucraina

Ho cercato di dire al mio omologo cinese che questo è il momento che i nostri Paesi lavorino all’interno del G20 per condannare questa aggressione e richiedere, fra le altre cose, che la Russia permetta l’accesso al cibo bloccato in Ucraina e ovviamente ponga fine a questa guerra”. Sono le parole del Segretario di Stato Antony Blinken. La dichiarazione nella cornice del G20 in corso a Bali.

Intanto il Ministro degli esteri russo Lavrov ha abbandonato il tavolo. “Se l’Occidente non vuole che si svolgano colloqui, ma desidera che l’Ucraina sconfigga la Russia sul campo di battaglia, poiché sono state espresse entrambe le opinioni, allora, forse, non c’è nulla di cui parlare con l’Occidente”, aveva detto il Ministro.


Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it