GdF

GdF indaga su Inter e Lega Calcio per false comunicazioni sociali

Nell’ambito di un’inchiesta avviata dalla Procura di Milano, i Militari della Guardia di Finanza hanno acquisito dei documenti nelle sedi dell’Inter e della Lega. L’indagine è a carico di ignoti per false comunicazioni sociali.

Lo scopo degli inquirenti e degli investigatori è quello di effettuare una verifica sulla regolarità della contabilizzazione delle relative plusvalenze. L’ipotesi di reato riguarda “il delitto di false comunicazioni sociali”. Oggi la Guardia di Finanza ha effettuato acquisizioni presso la sede dell’Inter e della Lega Calcio tramite la quale si stanno facendo accertamenti su plusvalenze di 100 milioni relative a due annualità per la cessione di una decina di giocatori di fascia medio-bassa, alcuni anche delle giovanili.

I pm di Milano, Giovanna Cavalleri e Giovanni Polizzi assieme al procuratore aggiunto Maurizio Romanelli, titolari del fascicolo sulle presunte irregolarità nei bilanci dell’Inter, hanno analizzato da fonti aperte anche i documenti contabili del Milan dai quali, è stato riferito, non sono emerse criticità.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it