Ristori 5 Draghi

Governo Draghi al lavoro per i Ristori 5. Quando sono previsti?

E’ giunto il momento di rispolverare una domanda: ma i ristori 5, che fine hanno fatto? Nella baraonda pre, post e durante crisi di Governo, le emergenze reali sono passate inesorabilmente in secondo piano ma, non devono rimanerci per troppo tempo. La situazione deve riprendersi e deve farlo in fretta.

Da quanto si apprende in queste ore, il Governo Draghi sta lavorando sulle questioni aiuti e qualcosa potrebbe già arrivare i primi di marzo. Il Ministro dell’Economia Daniele Franco sta lavorando sui risarcimenti verso le attività maggiormente colpite, ma causa tempi tecnici, bisognerà aspettare qualche giorno in più.

Per quanto riguarda i ristori 5, dovrebbe esserci la quasi certezza del superamento di alcuni criteri selettivi dei codici Ateco. Sono previsti contributi sulla base delle perdite del fatturato nel 2020 rispetto a quello dell’anno precedente. Possibili nuove indennità anche per le partite Iva.

Altro argomento delicato è sicuramente quello del fisco. Il 28 febbraio scade la notifica degli atti e in assenza di un ulteriore blocco, il primo marzo si rischiano milioni di atti da parte dell’Agenzia delle Entrate. Prevista tuttavia una dilatazione per meglio gestire la pratica. Proroga anche per il pagamento delle rate della rottamazione per oltre un milioni di contribuenti che avevano aderito.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it