Influencer…di classe. Su Instagram arriva il team docenti

Chi lo ha detto che sui social si trovano o si scrivono solo frivolezze? Basta fare una ricerca con l’hashtag giusto per capire che i social sono anche molto altro. Provando a scrivere, ad esempio, #teamdocenti si apre un mondo nuovo fatto di professori, esperimenti scientifici che sanno di magia, tour letterari virtuali, consigli di letture e padlet pieni di link di docenti da ogni parte d’Italia. La bellezza è già tutta lì: una squadra di prof che abbraccia tutto lo Stivale proprio quando l’Italia è costretta a distanziarsi.

Abbiamo parlato con alcuni dei prof del team, per scoprire cosa li avesse spinti a creare un gruppo simile e la risposta è semplice quanto disarmante. «Alla base del nostro team c’è l’accoglienza e l’amore per questo lavoro» ci spiega Nicole Riva, prof bergamasca in trasferta  a Firenze. «Non esiste differenza tra chi ha un contratto a tempo indeterminato e chi no. Chi vuole condivide idee e buone pratiche».

In un periodo difficile come questo, fatto di Didattica a Distanza e nervi a fior di pelle, i docenti italiani continuano a lavorare in maniera instancabile coprendo spesso «i buchi di un sistema che non può e non riesce a tenere sempre il passo» ha concluso la prof Riva.

Ed ecco il Team Docenti a ricordare che «nonostante la distanza- ha  si può sempre provare a dare una mano, a fare di più e in maniera completamente disinteressata.

«L’idea del gruppo e del nome- dice Letizia Mazzanti, prof di lettere di Castel Maggiore-  è venuta insieme alla collega di scienze Erika Maj. Ci siamo rese conto che in ogni parte del mondo c’erano community di docenti molto attive sui social ma non in Italia.Ci sembrava incredibile- continuano le prof Mazzanti e Maj- e così abbiamo pensato di dar vita al gruppo. Il nome? Doveva essere qualcosa che ci rendesse riconoscibili  e che fosse anche facile da memorizzare e usare: #teamdocenti era perfetto».

E oggi il Team Docenti con oltre cento professori che continuano a condividere, consigliare e sostenere da veri influencer…di classe.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it