maria de filippi michele merlo

Maria De FIlippi saluta Michele Merlo: “Fa’ buon viaggio”

Il giovane Michele Merlo purtroppo non c’è la fatta. Purtroppo la sua vita si è spenta a 28 anni a causa di una emorragia cerebrale dovuta da una leucemia fulminante. Michele nel 2016 partecipò alla trasmissione X Factor ma nella parte dei bootcamp l’allora coach del programma Arisa non lo fece andare avanti. Così la nuova vita di Michele, con il suo nome d’arte di Mike Bird,  approda ad Amici di Maria De Filippi.

Ed è proprio il messaggio di Maria che in queste ore vuole ricordare il giovane. Maria De Filippi e tutta la redazione di Amici vuole salutare e ricordare Michele Merlo tramite le loro pagine social.

Profondo, malinconico nello sguardo e solare nel sorriso.Così ci sei apparso dal primo momento in cui ti abbiamo visto e così sei rimasto fino all’ultimo giorno che hai trascorso in casetta. La tua era una malinconia speciale, che lottava ogni secondo con quel sorriso che diceva l’esatto contrario. A volte prevaleva una cosa, a volte l’opposto. Tu eri entrambe le cose. E quando cantavi, quando eri al centro del palco a fare quello che ti piaceva di più al mondo, il tuo modo di essere prendeva il sopravvento e ti faceva mostrare al mondo senza filtri, senza paure. Eri Mike Bird e stavi cantando. Eri nel tuo elemento naturale, la valvola di sfogo per i tuoi pensieri profondi che ti esplodevano in petto e che avevi tanta voglia di condividere con il mondo.“<ins data-fluid-videoid=”676097″ data-fluid-zoneid=”14555” data-fluid-

Il messaggio di Maria De Filippi continua, dove si può capire il dolore che la padrona di casa di Amici prova in questo momento: “Eri un ragazzo speciale e lo avevamo capito tutti. Avevi un’intensità unica, una capacità di guardarti dentro fin troppo spiccata che a volte ti faceva arrovellare attorno agli umori e alle sensazioni. Baudelaire diceva che “la sensibilità di ognuno è il suo genio”, la tua era tanta, Mike. Ed è quella sensibilità, quella profondità d’animo e di pensiero, quella capacità di scavare negli abissi dell’animo umano che ci porteremo dentro per sempre. Fa’ buon viaggio“.

Un messaggio vogliamo lanciarlo anche noi; più che un messaggio una preghiera. Vorremmo chiedere a tutti coloro che pensano e che vogliono esprimere la loro opinione in merito alla morte di questo giovane ragazzo, pensando di utilizzarlo nella loro campagna “no vax e no mask” di avere rispetto. Rispetto per una famiglia distrutta dal dolore. Rispetto per una giovane vita che si è spenta e che ha lasciato un vuoto enorme nei cuori di tanti. Potete evitare le vostre battaglie inutili di propaganda e di negazionismo almeno per un giorno. A voi non cambia nulla. A chi ha voluto bene a Michele si.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it