Saman Abbas

Messaggio incastra madre di Saman: “Stiamo morendo. Torna a casa”

Poche ore fa la Gazzetta di Reggio ha pubblicato il messaggio che incastrerebbe la madre di Saman, la giovane pachistana scomparsa e molto probabilmente uccisa dai parenti. Nel testo di un sms si legge: “Ti prego fatti sentire, torna a casa. Stiamo morendo.Torna, faremo come ci dirai tu”. 

Il messaggio è stato inviato da Nazia Shaheen a Saman, quando la ragazza si trovava ancora in comunità protetta a seguito della sua denuncia nei confronti dei genitori. Lo stesso messaggio, potrebbe essere stato la trappola per indurre la 18enne a tornare a casa.

La donna, Nazia Shaheen è indagata insieme al marito per omicidio premeditato insieme allo zio Danish Hasnain e ai cugini Nomanulhaq e Ikram Ijaz – quest’ultimo nel carcere di Reggio Emilia.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it