Carabinieri (foto dal web)

Sparatoria Ardea. Deceduti anche i due bambini di 3 e 8 anni

Sono deceduti anche i due bambini, oltre all’anziano, che sono rimasti coinvolti nella sparatoria ad Ardea. Non sono bastati i soccorsi per i due piccoli di 3 e 8 anni giunti subìto dopo la segnalazione delle ore 11 circa di questa mattina. Non vi è alcun legame tra le tre vittime e l’uomo che ha sparato si trova ancora barricato in casa.

Da quanto si apprende, si tratterebbe d un uomo di 34 anni con problemi psichici. Sul luogo ci sono i Carabinieri del GIS, militari negoziatori e una squadra  dell’API del Comando Provinciale di Roma, con i Carabinieri di Ardea, Anzio e Pomezia.

L’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha riferito che è deceduto prima il bimbo più piccolo e poco dopo il secondo. “Sono profondamente scosso per l’accaduto ed esprimo tutto il mio rammarico e le più sentite condoglianze ai familiari e all’intera comunità di Ardea che oggi vive un terribile lutto per questa tragedia”.

Intanto i cittadini sono invitati a rimanere in casa e a non uscire per nessun motivo.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it