Woody Allen

Woody Allen risponde al documentario “Allen vs Farrow”

Finalmente Woody Allen, assieme alla moglie Soon-Yi Previn, ha detto la sua riguardo al documentario Allen vs Farrow. La serie Tv, trasmessa su HBO, ha riportato alla luce le accuse di molestie, rivolte all’attore, dalla figlia adottiva Dylan, quando questa aveva solo sette anni.

I due coniugi hanno dichiarato, all’Hollywood Reporter, che i due autori, Amy Ziering e Kirby Dick, di “aver collaborato con i Farrow e i loro facilitatori”. Invece Woody e Soon-Yi sono stati dati “solo pochi giorni” per raccontare la loro versione della storia.  

Nella prima puntata, per un totale di quattro, si vede Dylan Farrow raccontare alla macchina da presa gli abusi subiti dal patrigno, Woody Allen. Dick e la Ziering costruiscono un quadro secondo cui il regista cominciò ad adescare Dylan. “Mi sentii in trappola – racconta Dylan – mi diceva cose come: andremo a Parigi insieme. Sarai in tutti i miei film. E poi mi aggredì sessualmente. Mi concentrai a guardare i trenini di mio fratello. E poi si fermò. Aveva finito. E scendemmo di sotto”. Da quanto racconta la donna, questa prima violenza è accaduta nella soffitta della casa di sua madre, Mia Farrow, nel Connecticut.

Le dichiarazioni di Woody Allen

La serie è stata definita da Allen e consorte: “Un attacco feroce infarcito di falsità. I documentaristi non hanno alcun interesse nella verità”.

L’attore sostiene che è stato contattato, da Dick e dalla Ziering, solamente meno di due mesi fa e che gli sono stati dati pochi giorni per dire la sua. L’attore, ormai 85enne, ha dichiarato che tutte le accuse sono “categoricamente false”, in più ricorda che “molteplici agenzie hanno indagato e scoperto che non c’è stato alcun abuso, a prescindere da quanto Dylan Farrow sia stata indotta a credere”.

Woody e Soon-Yi, infine, concludono affermando che c’è un conflitto d’interesse: “È triste, ma non ci deve sorprendere, che sia stato Hbo a mandare in onda il documentario visto che la rete ha accordi di produzione e di affari con Roman Farrow”.

Roman è l’unico figlio biologico di Woody Allen avuto con Mia Farrow, con cui non ha alcun rapporto da quando il padre si è sposato con l’attuale moglie. Nel 2018 Ronan ha firmato un accordo triennale proprio con HBO, per la produzione di documentari investigativi. Il progetto Allen vs Farrow non è tra questi. Il giornalista Premio Pulitzer per l’inchiesta su Harvey Weinstein, ed ex bambino prodigio, appare nella serie ma solo in veste di testimone.

Gli autori, invece, sostengono di non aver mai ricevuto una risposta da Woody, Soon-Yi e da Moses. L’unico figlio di Allen e Mia che si è schierato dalla parte del padre adottivo.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it