Cadavere mutilato, due egiziani indagati per omicidio

L’indagine per l’omicidio del 19enne Mahmoud Sayed Mohamed Abdalla ha condotto al fermo nei confronti di due cittadini egiziani. Sono Abdelwahab Ahmed Gamal Kamel e Mohamed Ali Abdelghani. I due uomini sono indagati per il reato di omicidio e per soppressione di cadavere.

Il 19enne è stato ucciso nella notte tra domenica 23 e lunedì 24 luglio e gettato in mare. Il suo corpo, con testa e mani mozzate, è stato ritrovato nelle acque antistanti il porticciolo di Santa Margherita Ligure.

La decisione del Magistrato è stata presa nella tarda serata di ieri dopo l’interrogatorio durato oltre sei ore dei due cittadini egiziani fermati nella notte tra sabato e domenica dai Carabinieri del Nucleo investigativo e dalla Compagnia di Chiavari.

 

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it