Dengue, domani al via le vaccinazioni allo Spallanzani

Da martedì 20 febbraio, presso l’Inmi Spallanzani di Roma, ci si potrà vaccinare contro la Dengue. Lo rende noto lo stesso istituto, specificando che la vaccinazione non sarà però per tutti, ma sarà destinata a specifiche popolazioni a rischio.

Ci si riferisce, in particolare, a persone che hanno già avuto una pregressa infezione da virus Dengue e sono in procinto di viaggiare verso aree endemiche. Potrà accedere al vaccino anche chi dovrà soggiornare per lunghi periodi in Paesi ad elevata endemia. Non sono state ancora rese note le modalità di somministrazione dei vaccini, che saranno chiarite nelle prossime ore.

Adnkronos salute ha intervistato Alessandra Fionda, responsabile della direzione medica e regolatoria di Takeda Italia, che ha parlato del vaccino. Secondo la responsabile l’efficacia complessiva del vaccino vivo attenuato contro Dengue è dell’80% a 12 mesi dalla seconda dose. I risultati a lungo termine, a quattro anni e mezzo, hanno dimostrato un’efficacia complessiva del vaccino del 61,2% nel prevenire la malattia e dell’84,1% nel prevenire l’ospedalizzazione.

La dose può essere somministrata a tutti i soggetti che abbiano compiuto i 4 anni di età. Il protocollo prevede due dosi sottocutanee, somministrate ad almeno tre mesi di distanza l’una dall’altra.

(Foto da Pixabay)

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it