Immenso Sinner, bravo Arnaldi. L’Italia vince la Coppa Davis

L’Italia è tornata a vincere la Coppa Davis che mancava nella bacheca degli azzurri dal 1976.  A Malaga gli azzurri si sono giocati  il tutto per tutto contro l’Australia che ha messo in campo un doppio “vero” con Popyrin e De Minaur, due grandi professionisti del doppio del tennis.

L’Italia con Matteo Arnaldi chiude vincendo il primo set per 7 a 5, perdendo un bruttissimo secondo set dell’italiano per 6 a 2, vincendo il terzo per 6 a 4 e chiudendo il primo incontro per 1 a 0 dell’Italia sull’Australia.

Subito dopo è stata la volta di Jannik Sinner contro Alex De Minaur numero 12 nel mondo. Il primo set termina col punteggio di 6 a 3 per Sinner che chiude la partita in soli 45 minuti di gioco.

Al secondo set un “immenso” Sinner è andato in progressiva accelerazione obbligando il rivale a inseguire. Sul 5 a 0 del secondo set sta per avverarsi il pronostico di Adriano Panatta che, ai microfoni di Rai Sport prima dell’inizio dell’incontro, da’ per certo il ritorno della Coppa Davis in Italia, scongiurando anche un impegnativo doppio contro l’Australia.

Uno stellare Janick Sinner chiude il secondo set vincente con un perentorio 6 a 0 e pietà a casa dopo 47 anni la prestigiosa Coppa Davis.

Ieri, il fenomeno mondiale del tennis Jannik Sinner, prima di giocare la Finale, aveva messo  al tappeto al terzo set  il numero uno al mondo Novak Djokovic, annullando tre match point, gli stessi che avrebbero potuto eliminarci in caso contrario.

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it