Migranti, almeno 60 morti in naufragio in Libia

Sarebbero almeno sessanta i migranti morti durante il viaggio nel Mediterraneo, tra cui donne e almeno un bambino. A raccontarlo all’equipaggio di Ocean Viking, della Ong Sos Mediterranee, sono stati i 25 sopravvissuti tratti in salvo ieri da un gommone sgonfio.

I migranti hanno raccontato di avere fatto parte di un gruppo, forse 75 persone, partito una settimana fa da Zawiya, in Libia, 7 giorni prima di essere salvati, e  hanno raccontato che il motore della barca si era rotto dopo 3 giorni, lasciandoli alla deriva senza acqua e cibo.

Per due di loro oggi è stata necessaria un’evacuazione medica con la Guardia Costiera italiana.  Dall’Ong SOS Med riferiscono di due persone svenute che le loro  squadre non sono riuscite a rianimare e pertanto si era reso necessario il trasferimento urgente in Sicilia in elicottero.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it