Potenza, arrestati gestori casa per anziani: 22 decessi per Covid

Oggi, lunedì 8 marzo, a seguito delle indagini della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza e delegate al NAS Carabinieri , è stata eseguita l’Ordinanza del GIP di Potenza applicativa della misura cautelare degli arresti in carcere di Nicola Ramagnano e Romina Varallo. Entrambi sono i gestori della struttura di accoglienza per anziani chiamata “Casa Alloggio Ramagnano Nicola” di Marsicotevere.

Il procedimento è sorto a seguito della morte di un’anziana presso la casa di riposo, riscontrata positiva al Covid. A seguito del fatto, sono seguiti ulteriori decessi, 22 per l’esattezza avvenuti per la stessa causa. Si trattava di 17 persone ospiti della struttura in questione e 5 della struttura San Giuseppe gestita dalle Suore Missionarie Catechiste del Sacro Cuore.

A seguito della vicenda, la Procura ha disposto degli accertamenti sulla gestione della Casa Alloggio per Anziani Ramagnano Nicola a seguito del focolaio di Covid. Le indagini si sono sviluppate attraverso: intercettazioni telefoniche, ispezione dei luoghi, acquisizione della documentazione e consulenze tecniche. Le stesse hanno permesso di individuare gli indagati per 22 omicidi colposi, epidemia colposa e circonvenzione d’incapaci.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it