Ryanair, antitrust avvia procedimento

Ryanair, avviata istruttoria dall’Antitrust: possibile abuso di posizione dominante

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento per possibile abuso di posizione dominante di natura escludente da parte di Ryanair DAC, primo operatore nel trasporto aereo di linea passeggeri nei voli nazionali e da e per l’Italia.

Secondo quanto ipotizzato nel provvedimento avviato a seguito di varie segnalazioni ricevute a partire dallo scorso mese di maggio – si legge nella comunicazione dell’Antitrust – Ryanair farebbe leva sulla posizione dominante detenuta nei mercati in cui opera per estendere il proprio potere anche nell’offerta di altri servizi turistici ai danni delle agenzie di viaggio, online e offline e dei clienti che se ne avvalgono per comprare tali servizi“.

In particolare – continua la nota – Ryanair da un lato sembra ostacolare l’acquisto, da parte delle agenzie, dei biglietti aerei direttamente dal proprio sito, dall’altro consente l’acquisto degli stessi alle sole agenzie tradizionali tramite piattaforma GDS a condizioni che risulterebbero di gran lunga peggiorative in termini di prezzo, di ampiezza dell’offerta e di gestione post vendita del biglietto“.

La condotta di Ryanair – conclude l’Antitust – volta a limitare alle agenzie di viaggio la vendita dei biglietti aerei, che in genere sono il primo acquisto effettuato nell’organizzazione di una vacanza e che rappresentano il “punto di accesso” per la vendita di ulteriori servizi, avrebbe effetti non solo sulle agenzie ma anche sui consumatori finali: si determinerebbero infatti condizioni peggiorative sotto il profilo quantitativo e qualitativo e ingiustificate difficoltà nella gestione della prenotazione“.

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it