Timori per l’arrivo della variante Covid-19 “Centaurus”

Si chiama  “Centaurus” e si tratta della sottovariante Omicron Ba.2.75, rilevata per la prima volta in India a inizio maggio e da allora riscontrata  in una decina di Paesi, Regno Unito, Stati Uniti, Australia, Germania e Canada. Tra le mutazioni del Covid questa ultima arrivata sembra avere una capacità di trasmissibilità più elevato di Omicron5.

La variante indiana potrebbe “essere più trasmissibile o associata a malattie più gravi, ma i dati su questo fronte sono ancora deboli. I virologi britannici – riporta The Guardian – sono stati allertati dal numero di mutazioni extra contenute in BA.2.75, rispetto a BA.2 “da cui è probabile si sia evoluta”.

I parlamentari britannici hanno chiesto di incrementare gli sforzi per convincere i quasi 3 milioni di adulti in Inghilterra che non hanno ancora ricevuto una singola dose anti-Covid a farsi somministrare il vaccino.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it