Ucraina: bombardamenti su Odessa, Azovstal di Mariupol e Kiev

Nuovo attacco missilistico contro Odessa. Lo riporta la BBC. Secondo l’emittente britannica dal centro della città sono state udite tre forti esplosioni. La prima esplosione è stata forte abbastanza da scuotere i vetri delle finestre e da far scattare gli allarmi delle auto nelle vicinanze.

La Russia ha anche ripreso i bombardamenti nell’area dell’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo fa sapere il canale ucraino Ukraine Now, citando lo Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine.

Non posso dire con esattezza quanti nostri militari siano morti, ma sono centinaia, e si contano circa 600 feriti, ma questa cifra continua ad aumentare e anche quella dei caduti” ha detto il Vice Comandante del Battaglione Azov, Sviatoslav Palamar, fornendo un bilancio su Telegram delle perdite nell’acciaieria Azovstal.

Dal battaglione Azov la richiesta di un “cessate il fuoco”

“Non sappiamo neanche quanti corpi dei militari non siamo riusciti ad estrarre dalle macerie. Ritengo che anche la parte russa dovrebbe raccogliere i suoi cadaveri anche perché ora fa caldo e iniziano ad andare in putrefazione”, ha aggiunto chiedendo un “cessate il fuoco”.

Kiev tornano a suonare le sirene dell’allarme aereo, ha riferito, infine, l’inviato di Sky News nella capitale ucraina.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it