Festa del 1 maggio: Meloni replica a Landini (CGIL)

Nel pomeriggio di ieri la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni,  in una dichiarazione diramata da Palazzo Chigi, ha replicato alle parole del Segretario Generale della CGIL in merito al CdM convocato dalla Premier il 1 maggio;  ‘Incomprensibili le parole del segretario della Cgil Maurizio Landini sul Cdm convocato il primo maggio per varare provvedimenti sul lavoro. Io credo sia un bel segnale, invece, per chi come noi, è un privilegiato, onorare con il nostro impegno, in questo giorno di festa, i lavoratori e le risposte che attendono’‘.

Vorrei ricordare al segretario Landini – ha aggiunto Meloni – che il primo maggio ci sono molte persone che lavorano, dai camerieri ai medici, dalle forze dell’ordine fino ai tecnici che consentono lo svolgimento del concerto di piazza San Giovanni. Se Landini pensa davvero che sia diseducativo lavorare il primo maggio, allora il concerto la triplice dovrebbe organizzarlo in un altro giorno. Noi non la pensiamo così – conclude – e rispettiamo l’iniziativa della triplice, così come chiediamo rispetto per il nostro lavoro”.

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it