Torino: manifestazione contro Meloni, attesa a Festival Regioni

Incontro Meloni-Figliuolo: illustrati gli interventi per i territori alluvionati

Nella giornata di ieri il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha ricevuto a Palazzo Chigi il Commissario Straordinario per la ricostruzione nei territori di Emilia Romagna, Toscana e Marche colpiti dall’alluvione, Francesco Paolo Figliuolo.

Durante l’incontro Figliuolo ha illustrato alla Premier gli interventi urgenti per la difesa dei territori alluvionati, che utilizzeranno le deroghe decise dal Governo e condivise dal Parlamento, al fine di snellire le procedure amministrative e intervenire efficacemente. Figliuolo, inoltre, ha spiegato criteri e modalità per i ristori delle attività economiche e produttive, comprese le aziende agricole, che hanno subito danni a causa del forte maltempo.

A oggi, sono disponibili per le maggiori urgenze 289 milioni di euro per il 2023, cui si aggiungeranno a breve, non appena sarà pronta la piattaforma regionale e si avvieranno le istruttorie dei Comuni, gli ulteriori interventi urgenti per difesa idraulica, rete viaria, etc., fino al completo utilizzo di tutte le risorse a suo tempo stanziate.

I ristori alle famiglie e alle imprese avverranno infatti con l’utilizzo della piattaforma “Sfinge” della Regione Emilia Romagna, già esistente e in corso di aggiornamento tecnico per essere coerente con le procedure da parte della stessa Regione, che dovrà avvenire non oltre il 15 novembre 2023.

Per sostenere a famiglie e imprese, si pensa a ordinanze ad hoc che forniranno indicazioni sulle modalità di inoltro delle domande dei contributi, sulle perizie asseverate e sulle schede tecniche di rilevazione dei danni, in modo da iniziare a procedere con le erogazioni già da fine novembre.

Sarà fondamentale, per intervenire rapidamente, snellire le procedure burocratiche. Il Presidente Meloni ha ribadito l’impegno continuativo del Governo e la massima priorità data all’uscita dall’emergenza, alla ricostruzione e al ritorno alla normalità nelle zone colpite.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it