Israele attacca Rafah, uccisi 100 civili e liberati 2 ostaggi

Si è svolta durante la notte un’operazione congiunta a Rafah, tra le Forze di difesa israeliane, il Servizio  di sicurezza israeliano Shin Bet  e la Polizia israeliana. L’attacco ha provocato  la morte di cento civili e ha portato  alla liberazione di due ostaggi israeliani, rapiti dall’organizzazione terroristica Hamas il 7 ottobre dal Kibbutz Nir Yitzhak, si legge in un comunicato del Ministero della Sanità di Hamas.

Nella nota si legge, inoltre, che – entrambi gli ostaggi  sono in buona salute  e sono stati trasferiti per accertamenti medici all’ospedale Sheba Tel Hashomer .  Le Forze di sicurezza continueranno ad operare con tutti i mezzi per riportare a casa gli ostaggi“.

Il Ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant ha definito su X “impressionante” l’operazione dell’esercito, aggiungendo di averla seguita dal Centro di Comando insieme al Premier  Benjamin Netanyahu e agli alti Comandanti delle FFAA.

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it