Maltempo: molto critica la situazione a Vicenza

Ancora critica la situazione in Veneto, soprattutto a Vicenza, a causa del forte maltempo. La grande preoccupazione ha portato il Presidente della Regione, Luca Zaia, ad annullare i suoi impegni odierni per seguire l’evolversi degli eventi. Alle 12 il Governatore terrà una conferenza stampa sulla questione nella sede regionale della Protezione Civile, insieme all’assessore Bottaccin.

Il Sindaco di Vicenza ha spiegato che continua l’allarme maltempo, disponendo la chiusura della tangenziale per allagamenti così come quella di numerose strade in città.

Chiediamo a tutti di limitare gli spostamenti – ha detto il primo cittadino – per consentire interventi di soccorso e protezione civile“. Si registrano diversi allagamento in città, numerosi quartieri paralizzati, soprattutto in zona stadio e stazione. Nella notte il Bacchiglione ha sfiorato i 5 metri e mezzo, portando i tecnici a far entrare in funzione il bacino di laminazione di Caldogno.

Preoccupante anche il livello del fiume Retrone, tracimato in più punti. Rimane altresì chiusa la circolazione ferroviaria nel tratto Vicenza-Padova, Vicenza-Treviso, Vicenza-Schio.

L’alluvione ha interessato l’intero quartiere attorno allo stadio Romeo Menti, finito sott’acqua. Una situazione difficile, si dovranno ora valutare i danni causati dall’acqua, penetrata all’interno dell’impianto, dove si trovano anche la sede e gli uffici della società. Il campo di gioco, che è più alto da quando è stato rifatto, non risulterebbe allagato, l’acqua ha interessato solo le fasce. Nel primo sopralluogo i tecnici non sono riusciti a valutare, invece, eventuali danni ad impianti elettrici, led e audio.


(Screenshot SKY)

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it