Matteo Berrettini

Matteo Berrettini, Fognini, Sonego e Mager avanti tutta

Matteo Berrettini tiene alta la bandiera con una vittoria su un determinato e pericoloso Pella. Matteo vorrebbe pure completare l’opera: vincere Wimbledon, esattamente come Boris Becker in quel lontano 1985. Siamo solo all’inizio di una lunga salita, ma Berrettini può intanto ascoltare i consigli della leggenda tedesca, incrociata quasi per caso nei giorni scorsi tra i campi di Londra.

Un emozionato Matteo racconta di quel giorno: “L’ho incontrato non appena sono arrivato qui. Stava camminando e si è fermato: sono rimasto sorpreso perché sapeva esattamente chi fossi e questo mi ha fatto enorme piacere. Mi ha detto: ‘Ben fatto. Ora abbiamo qualcosa in comune’. E io ho solo detto ‘okay’…”.


Andreas Seppi perde contro l’americano Denis Kudla al secondo turno di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam. L’altoatesino nulla ha potuto di fronte allo statunitense, che ha avuto la meglio dopo un’ora e 31′ in tre set con il punteggio di 6-2, 6-4, 6-2.

Già al 3° turno Fabio Fognini: dopo il debutto contro lo spagnolo Ramos-Vinolas, il ligure ha superato in 4 set 6-3 6-4 0-6 6-4 il serbo Laslo Djere.

Nella terza giornata di Wimbledon abbiamo visto un altro esordio vincente per l’Italia di Lorenzo Sonego, 23° favorito del torneo, che ha battuto in tre set il portoghese Pedro Sousa.

Altro Italiano vincente oggi Gianluca Mager: il ligure ha vinto contro l’argentino Londero col punteggio di 7-6 6-0 4-6 6-3 e domani sfiderà Kyrgios.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it