Netanyahu no ai due Stati. A Gaza situazione drammatica

Benjamin Netanyahu ha presentato oggi, 18 febbraio 2024, una risoluzione al suo governo che rifiuta un riconoscimento unilaterale di uno Stato palestinese.  Lo conferma l’Ufficio  del Premier israeliano, secondo quanto riporta il Times of Israel, afferma la risoluzione secondo la quale  “Israele rifiuta i diktat internazionali su un accordo permanente con i palestinesi – e che – un’intesa di questo genere può essere raggiunto tramite negoziati diretti tra le parti, senza precondizioni. Israele continuerà a opporsi al riconoscimento unilaterale di uno stato palestinese, un simile riconoscimento, dopo il massacro del 7 ottobre, assegnerebbe al terrore un premio enorme, senza precedenti e impedirebbe qualsiasi futuro accordo di pace“.

Si fa, intanto, sempre più drammatica, la situazione a Khan Yunis, nel sud della Striscia di Gaza. Secondo le ultime notizie, un attacco dell’artiglieria israeliana ha colpito un piano dell’ospedale al-Amal. Le forze israeliane, denuncia la Mezzaluna Rossa palestinese, “colpiscono con bombardamenti dell’artiglieria il terzo piano dell’ospedale di Al-Amal“, si legge in un messaggio su X.

La denuncia arriva dopo che il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha fatto sapere che l’ospedale Nasser non funziona più a causa dei raid” delle forze israeliane. Nella struttura restano circa 200 pazienti e almeno 20 devono essere trasferiti con urgenza in altri ospedali per ricevere le cure necessarie. Sia sabato  che venerdì , al team dell’OMS non è stato consentito l’ingresso in ospedale per valutare le condizioni dei pazienti e le esigenze terapeutiche, nonostante avesse raggiunto il complesso dell’ospedale per la consegna di carburante insieme ai partner.

Sabato  le forze israeliane (Idf) hanno affermato di aver arrestato “100 sospetti terroristi” nell’ospedale Nasser. Mentre sfiora i 29.000 morti il bilancio delle vittime palestinesi dallo scorso 7 ottobre. Il Ministero della Salute di Gaza, dal 2007 sotto il controllo di Hamas, parla di almeno 28.985 morti, con 127 decessi in 24 ore, e 68.883 feriti.

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it