omicron

Omicron: scoperta a luglio 2021. Un caso in Germania. Olanda:quarantena per voli dal Sudafrica

La variante del Covid-19 chiamata  “Omicron” dall’OMS, intimorisce l’Europa che si blinda, mentre il Sudafrica accusa i Governi che hanno chiuso le frontiere di aver “punito” il Paese per aver per primo individuato la nuova variante.

Ma dopo il Belgio, anche la Germania registra un possibile caso, e in Olanda scatta quarantena in hotel per 61 persone giunte ad Amsterdam con due voli dal Sudafrica risultate positive.Gli Stati Uniti finora non hanno individuato nessun caso di Omicron.

Il Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), ha precisato di essere pronto a “identificare velocemente la variante Omicron, se dovesse emergere negli Stati Uniti “. Intanto, le autorità hanno deciso di vietare da lunedì l’ingresso a viaggiatori del Sudafrica e di altri 7 Paesi africani. Una linea già adottata da Italia, Regno Unito, Germaia e Olanda, mentre il Giappone da oggi impone 10 giorni di quarantena a chi proviene dai paesi a rischio.


Intanto sembrerebbe che la variante Omicron fosse già stata scoperta nello scorso  mese di luglio. Lo riporterebbe un articolo del World Economic Forum che spiega come gli scienziati rilevano le nuove forme del virus. E’ stato  pubblicato il 12 luglio e  riporta con grande chiarezza che un team di ricerca di  scienziati sudafricani avrebbe scoperto una nuova variante del COVID-19. “Un piccolo numero di casi di una nuova variante” si legge nell’articolo che spiega come i ricercatori “stanno lavorando per capire le sue potenziali implicazioni“. In una conferenza stampa gli scienziati hanno parlato di una “costellazione molto insolita” di mutazioni, si legge nel pezzo del WEC. Si tratta delle numerose mutazioni nella proteina spike che preoccupano gli scienziati dal momento che queste rischierebbero di rendere il vaccino inefficace.

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it