San Marino, Mattarella: “siamo collegati da storia millenaria”

I nostri due Paesi sono strettamente legati da un filo indissolubile di una storia millenaria”, ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la sua visita di Stato a San Marino, l’ultimo impegno “estero” del capo dello Stato per il 2023.

Durante il suo intervento, Mattarella ha sottolineato alcuni momenti cruciali della storia condivisa tra Italia e San Marino, evidenziando l’accoglienza e la protezione offerte da San Marino a Garibaldi durante il Risorgimento italiano, nonostante i rischi derivanti dalle truppe austriache. Ha ricordato anche la generosità dimostrata dalla Repubblica del Titano con la creazione di un Ospedale di guerra sul fronte veneto durante la Prima guerra mondiale e l’accoglienza di migliaia di sfollati durante la Seconda guerra mondiale.

Il Presidente ha evidenziato l’importanza dell’amicizia profonda tra i due paesi, basata su una storia comune e su legami culturali, economici e familiari. Ha menzionato la visita ufficiale dei Capitani Reggenti a Roma nel 2021 come un punto culminante di questo rapporto, evidenziando un cambio di paradigma nelle relazioni bilaterali.

Mattarella ha sottolineato anche l’urgenza di rispondere ai cambiamenti climatici, esprimendo preoccupazione per l’emergenza climatica che colpisce la regione mediterranea. Ha citato un appello all’azione congiunto con i presidenti dei Paesi del Mediterraneo del gruppo Arraiolos per adottare iniziative urgenti ed efficaci per contrastare gli effetti della crisi climatica.

Ha poi ribadito l’importanza dei valori di libertà ed indipendenza, fondamenta del progetto di integrazione europea. Ha elogiato il contributo peculiare di San Marino alle organizzazioni internazionali, sottolineando l’attaccamento alla libertà, ai diritti umani e a un ordine multilaterale basato sulle regole.

La visita di Mattarella a San Marino includeva una serie di eventi, tra cui onori militari, incontri istituzionali e visite a luoghi significativi. Dopo il pranzo in onore di Mattarella presso il Palazzo dei Congressi Kursaal, il presidente avrebbe visitato l’Ara dei Volontari per deporre una corona di alloro. Il ritorno a Roma era previsto nel pomeriggio.

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it