Elezioni 2022

Sardegna, spoglio oltre le 19. 21% delle sezioni: Truzzu avanti

Le operazioni di scrutinio relative alle elezioni regionali in Sardegna nei seggi dovranno essere ultimate entro 12 ore dal loro inizio, cioè entro le 19. I componenti dei seggi avranno più tempo a disposizione. Lo prevede una circolare della Regione che interpreta la norma prevista nel manuale.

“A tale riguardo, si evidenzia che il termine finale delle operazioni di scrutinio, fissato entro 12 ore dal loro inizio, deve considerarsi meramente indicativo – si legge -. Pertanto, salvo che intervengano cause di forza maggiore, gli Uffici elettorali di sezione sono tenuti a completare tutte le operazioni di competenza”.

Scrutinate 503 sezioni su 1.840

Col 47,1% dei voti Paolo Truzzu, candidato del Centrodestra alla Presidenza della Regione Sardegna, resta in testa e allunga, quando sono state scrutinate 503 sezioni su 1.840, pari al 27,3% del totale. Alessandra Todde (Campo largo del centrosinistra) segue col 43,9%. Renato Soru (Coalizione sarda) è all’8,1% e Lucia Chessa (Sardigna R-esiste) resta allo 0,9%.

Resta da vedere cosa accadrà al dato aggregato quando saranno caricati sul sistema della Regione quelli definitivi delle principali città, fra cui Cagliari, Sassari, Nuoro, Olbia, Oristano e Quartu Sant’Elena, comune della Città metropolitana di Cagliari e terzo centro dell’isola per numero di abitanti, pur non essendo capoluogo di provincia.

(foto di Pixabay)

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it