Strage Cutro: i familiari delle faranno causa civile al Governo

I familiari delle vittime del naufragio di Steccato di Cutro e alcuni superstiti faranno una causa civile risarcitoria nei confronti del Governo. Si contestano l’omissione di soccorso e i danni subiti in conseguenza della tragedia avvenuta all’alba del 26 febbraio del 2023. Un caiacco si schiantò contro una secca ad un centinaio di metri dalla spiaggia, causando 94 vittime e una decina di dispersi.

L’annuncio della causa al Governo è stato dato in mattinata, a un anno dalla tragedia, dai familiari stessi in una conferenza stampa.

Gli avvocati che seguono le cinquanta famiglie e alcuni superstiti, hanno spiegato che il ricorso sarà presentato una volta conclusa l’inchiesta penale coordinata dalla Procura di Crotone e riguarderà la presidenza del Consiglio ed i Ministeri degli Interni e dell’Economia.

(Screenshot SKY)

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it