Violento terremoto a Taiwan magnitudo 7.4

Sono almeno 9, ma il numero potrebbe anche salire, le vittime del violento terremoto di magnitudo 7.4 che ha colpito oggi l’isola Taiwan. Lo riferisce la National Fire Agency (NFA), spiegando che i decessi sono tutti avvenuti nella contea di Hualien, vicino all’epicentro del sisma.

Per il momento sarebbero oltre 821 le persone  rimaste ferite. Vi sono anche molte persone intrappolate negli edifici crollati, almeno 26, 15 dei quali sempre nella contea di Hualien, secondo il Centro di comando centrale di emergenza di Taiwan (Ceoc).

Il terremoto ha avuto conseguenze anche sulla fornitura di energia elettrica, con oltre 91.000 famiglie senza elettricità. La compagnia statale Taipower dell’isola sta attualmente lavorando per risolvere il problema.

Alcuni collegamenti ferroviari nella parte orientale di Taiwan sono stati sospesi, ma si stima che saranno nuovamente operativi entro la fine della giornata.

I video pubblicati dai residenti sui social mostrano nella contea orientale di Hualien, diversi edifici crollati e residenti che aiutavano le persone intrappolate a fuggire attraverso le finestre di un complesso di appartamenti danneggiato.

Un altro video di Hualien ha catturato un’enorme frana che scendeva dalla montagna, con nuvole di polvere marrone che inghiottivano una sezione della strada e gli edifici vicini.

Nella capitale Taipei, nel nord dell’isola, un video mostrava un vagone della metropolitana che tremava violentemente, con i passeggeri che si aggrappavano saldamente alle maniglie.

(Foto screenshot TV)

 

Autore:

Redazione

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it