Adige: trovato corpo nel fiume, forse si tratta di Peter Neumair

Sembra che i Vigili del Fuoco abbiano recuperato un altro corpo nell’Adige. Si pensa che si tratti del cadavere di Peter Neumair. La notizia del ritrovamento, però, non è stata ancora confermata.

Nei giorni scorsi è stato ridotto lo scorrimento della diga che affluisce all’Adige. Grazie a ciò il livello del fiume si è abbassato e nella giornata si sabato scorso, è stata rinvenuta la salma di Laura Perselli. Le ricerche hanno subito, poi, una battuta d’arresto a causa delle piogge e dalla neve sciolta, che hanno reso l’acqua torbida.

Intanto, nei prossimi giorni, si svolgerà l’autopsia del corpo di Laura Perselli. La Procura non ha ancora comunicato la data dell’esame autoptico, perché gli avocati difensori di Benno Neumauir hanno richiesto che venga eseguito in incidente probatorio. Quindi si aspetta che la difesa nomini un loro consulente che prenderà parte all’autopsia, che sarà condotta dal Dottor Dario Ranieri, dell’Istituto di Medicina Legale di Verona.

Sul corpo della donna sarebbero presenti degli segni evidenti: come se fosse stata strangolata, ma non si può escludere l’ipotesi che sono stati causati accidentalmente dalla lunga permanenza della salma sul letto del fiume.

Sarà comunque l’autopsia, a chiarire le cause del decesso, dando un contributo decisivo alla soluzione del giallo.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it