Eleonora Abbagnato

Eleonora Abbagnato dice addio all’Opéra di Parigi

Eleonora Abbagnato ha dato il suo addio all’Opéra di Parigi tra lacrime, applausi e una interminabile standing ovation di circa 20 minuti. Botteghino sold out a Palais Garnier per l’Hommage a Roland Petit. Numerosi sono stati gli italiani accorsi a Parigi per festeggiare la nostra grande etoile.

L’étoile, direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, ha danzato due tra i capolavori della letteratura coreografica del ‘900, Le Rendez-vous su libretto di Jacques Prevert e musica originale di Kosma e Le jeune homme et la mort da un’idea di Jean Cocteau sulla Passacaille de Bach.

Eleonora Abbagnato ha dichiarato: “Non ci speravo più di celebrare il mio addio a Parigi dopo 29 anni. Nel 2019 le manifestazioni dei Gilets Jaunes poi la pandemia. Con le lacrime lascio un teatro che mi ha dato tanto, a cui devo la mia carriera internazionale, un grande, grandissimo teatro, il tempio della danza”.

Presenti anche i genitori di Eleonora Abbagnato, Elio e Piera e il fratello Giuseppe, il marito ex calciatore della Roma e dirigente sportivo Federico Balzaretti e con i figli Lucrezia, Ginevra, Julia e Gabriel. Inoltre presenti anche Daniele Cipriani e Alessandra Martines, Sophie Marceau e Alessio Carbone, Isabelle Guerin, Giorgio Mancini, Luigi Bonino, Rebecca Bianchi, Benjamin Pech, Pierre Lacotte e la moglie Ghislaine Thesmar, Angelin Preljocaj, Claude Bessy, direttrice della Scuola di Danza dove ha studiato bambina Eleonora Abbagnato che dopo lo spettacolo le ha consegnato dinanzi a centinai di fan e alla direttrice del corpo di ballo Aurelie Dupont la Medaglia al Valore dell’Opera di Parigi.

La ballerina nel suo discorso ha detto: “Ora ritorno nel mio Paese. Sono stata una donna fortunata per aver potuto lavorare all’Opera di Parigi. Io italiana, ma soprattutto ‘sicilienne’ siciliana. Ho condiviso con tutti i miei colleghi momenti esaltanti e indimenticabili sempre nel rispetto e nell’ammirazione reciproca, sempre motivati da una sincera passione, dal coraggio e straordinaria amicizia”.

Eleonora Abbagnato sarà a Roma con la compagnia del Teatro dell’Opera di Roma per la ripresa del Lago dei cigni nella rilettura coreografica di Benjamin Pech al Circo Massimo.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it