mara venier

Mara Venier torna a casa. Ma le cose sono più complicate

Mara Venier è tornata a casa dopo l’ultimo ricovero dovuto ad un lavoro dentistico riuscito male. Lo sfogo della “Zia Mara” arriva direttamente dalle pagine del Corriere della Sera.

Mara dice di stare : “Malissimo, è un incubo. La vita mi è cambiata in un secondo. Ora sono tornata a casa, ma sono distrutta. Ho una paresi totale a tutta la faccia: bocca, naso, guancia. Zero sensibilità. Ma nonostante il nervo lesionato, non ho dolore“.

Mara Venier riassume quello che le è successo: “Lunedì 31 maggio sono andata dal dentista per un problema a un dente. Doveva essere una cosa veloce. E’ stato un intervento di 8 ore. Sono tornata a casa distrutta. Stavo male, ma soprattutto non passava quell’effetto di anestesia. Avevo sempre la faccia bloccata. Ho chiamato il dentista più volte, ma mi rassicurava dicendomi che è normale in interventi come questi.

Poi la scoperta di quello che in realtà le stava succedendo: “Per miracolo il giovedì ho chiamato il mio amico medico Giovanni di Giacomo perchè la mia collaboratrice si era fatta male a una caviglia e gli ho raccontato quanto mi stava succedendo. Lui ha capito subito, dai miei sintomi, che c’era qualcosa di molto serio e mi ha fatto andare subito di corsa dal dottor Valentino Valentini, chirurgo maxillofacciale che benedico. Mi ha fatto fare subito un esame neurologico e, capita la gravità della situazione, il venerdì mi ha operata. Un lungo intervento durante il quale mi hanno tolto quell’impianto messo dal dentista. Era quello che aveva lesionato il nervo. Il problema è che avrebbe dovuto essere rimosso subito, invece purtroppo sono trascorsi 5 giorni“.

Mara Venier conclude la sua intervista ricordando che: “L’avvocato Carlo Longari mi assisterà in sede civile e penale. Farò tutto quello che ci sarà da fare. E vedrete, ci saranno risvolti molto seri di cui ora non posso parlare”.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it