Sex Pistols

Sex Pistols: 4 giugno 1976 “il concerto che cambia il mondo”

Sono passati esattamente 45 anni dalla nascita del punk rock, spesso abbreviato in punk, che ha rivoluzionato per sempre il panorama musicale. Il 4 giugno 1976 si è tenuto quello che, ancora oggi, è chiamato “the gig that changed the word” che tradotto significa: “il concerto che cambia il mondo”. Quel giorno i Sex Pistols suonarono al Lesser Free Trade Hall a Manchester.

Il locale aveva una capienza massima di 40 persone, ma nonostante ciò centinaia e centinaia di persone hanno testimoniato di essere stati li quella fatidica sera, quando l’energia del punk esplose sulla scena musicale britannica per la prima volta.

La rivoluzione dei Sex Pistols

I Sex Pistols si formano nel 1975 e si fanno subito conoscere non per il loro talento musicale, ma anche per il loro stile: sapevano fare “casino” e portavano al pubblico quel senso di rivolta che tanti ragazzi stavano cercando.

Il gruppo punk si era formato attorno al negozio di abbigliamento londinese “Sex” della stilista londinese Vivienne Westwood. Il compagno della donna, Malcolm McLaren, era il loro manager. In quegli  anni a Londra si respirava un’aria di rifiuto verso le norme sociali, lavorative e di genere che venivano imposte ai giovani. Questi desideravano far sentire la loro voce e non volevano essere identificati in nessuno stereotipo. Occasione che arrivò proprio con il concerto del 4 giugno.

La band abbe vita breve, si sciolsero nel 1979 ma la loro eredità è ancora in vita. Fra i gruppi influenzati dai Sex Pistols si possono citare: Siouxsie & the Banshees, Nirvana, Oasis, Guns N’ Roses, i Ramones, e Green Day.

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it