Stadio

Lo stadio dove si può assistere allo scontro tra Emisferi

Si tratta forse dello stadio più strano al mondo: il “Milton de Souza Correa“. Si trova a Macapá, la capitale dello Stato dell’Amapá, in Brasile.

Lo stadio in questione, anche se dal punto di vista architettonico ed estetico non è altro che un semplice impianto di periferia. Costruito alla fine degli anni ’80, venne inaugurato il 17 ottobre del 1990.

Per mancanza di fondi, ha ospitato sempre meno incontri, fino ad arrivare al completo abbandono nel 2007 quando, lasciato incustodito e in balia di uragani e straripamenti del Rio delle Amazzoni, ha rischiato la demolizione. Fortunatamente, grazie ai fondi arrivati dalla FIFA per l’organizzazione della Coppa del Mondo del 2014, lo Stato di Amapà ha deciso di ristrutturare lo Zerao e di renderlo di nuovo agibile.

Viene considerato lo stadio più strano al mondo perché la linea di centrocampo segue alla perfezione la linea dell’equatore.

Lo stadio si trova esattamente a 0° 0′ 0″ di latitudine e la linea immaginaria dell’equatore segue esattamente la linea del centrocampo. Durante le partite giocate al suo interno una squadra attacca nell’emisfero boreale e l’altra nell’emisfero australe. Ciascun portiere staziona per un tempo nell’emisfero boreale e poi, all’intervallo, valica l’equatore e si accinge a difendere i suoi pali nell’emisfero australe. O viceversa.

 

Per informazioni scrivere a: info@tfnews.it